domenica 24 dicembre 2017

Il triste caso di Chaos Chronicles (e la sua rinascita in Realms Beyond).

Nel 2012 mi aveva particolarmente colpito l'annuncio di Chaos Chronicles, un RPG turn-based inspirato ai grandi classici del genere come Ultima e Pool of Radiance. Avevo seguito con estremo interesse lo sviluppo del gioco da parte della oramai defunta Coreplay leggendo avidamente tutti i post del loro blog e ho avuto una grossa delusione quando, nel 2013, a causa di una disputa tra Coreplay e il publisher bitComposer lo sviluppo del gioco e' stato dapprima bloccato e poi cancellato (se vi interessa, qualche dettaglio della vicenda lo potete trovare qui, inoltre ecco le posizioni ufficiali di bitComposer e Coreplay sulla vicenda). Una tenue scintilla di speranza si era accesa (e subito spenta) nel 2014, quando era diffusa la notizia che il gioco potesse essere stato rinominato Century of Chaos, ma di quel presunto titolo si sono poi perse le tracce.

La pietra tombale su Chaos Chronicles e' stata posta nel 2015 con l'annuncio da parte di Big Moon Entertainment di Demons Age, gioco uscito giusto qualche giorno fa, e che fece da subito parlare di se non tanto per le sue feature, quanto per il fatto che gli screenshot pubblicati somigliavano in modo impressionante a quelli di Chaos Chronicles! Un ritorno in sordina del gioco curato da un altro team? Sfortunatamente la realtà dei fatti era tutta un altra cosa: come si e' saputo poco tempo dopo Big Moon aveva semplicemente acquistato gli assets creati per Chaos Chronicles e li ha utilizzati per  mettere assieme il suo nuovo titolo.
 
Purtroppo pero' non possiamo gioire neppure di questa parziale reincarnazione: Come concetto di gioco e feature proposte Demons Age e' ben lontano da quello che Chaos Chronicles prometteva, inoltre le sue capacita "ruolistiche" sono molto limitate, in particolare quella legata alla creazione e crescita del personaggio, da sempre uno dei punti saldi del genere e' totalmente assente: infatti non solo il gioco ci obbliga a scegliere il nostro personaggio da una lista di eroi pre-confezionati, ma ci preclude anche la possibilità di decidere la sua evoluzione al passaggio di livello, dove sarà il gioco a decidere per noi quali skill, perks e abilità migliorare/sbloccare secondo un percorso prestabilito. Il disastroso giudizio di critica e pubblico e' testimone di quanto questa ed altre scelte sbagliate abbiano tagliato le gambe anche a Demons Age. Per altro il gioco al momento e' stato temporaneamente rimosso dallo store di Steam a causa di problemi di natura tecnica e non.

Dobbiamo metterci quindi l'anima in pace dimenticarci di Chaos Chronicles definitivamente? A quanto pare no: giusto pochi giorni fa c'è stato l'annuncio da parte di  Peter Ohlmann, ovvero il leader del team Coreplay che si occupava dello sviluppo del gioco, di un nuovo titolo che viene per raccogliere l'eredita spirituale di Chaos Chronicles: Realms Beyond!
Il nuovo gioco, sempre ispirato ai grandi titoli del passato di SSI e Origin, ripartire la da dove Chaos Chronicles si era fermato, sebbene Realms Beyond non sarà semplicemente il vecchio gioco con un nuovo nome. Sul blog ufficiale del gioco c'è una splendida pagina che ne illustra le caratteristiche, incluse le novità rispetto al progetto originale. Mi limito quindi a copia e incollare qui sotto quelle principali:

  • Turn-based combat, featuring many favorite spells, feats and actions, based on rules described in the (3.5e) Revised System Reference Document (SRD) covered by the Open Game License v1.0a (OGL) by Wizards of the Coast, Inc
  • Custom-built, isometric graphic engine that combines zoomable 2D and 3D technology to bring to the screen a never-before-seen amount of detail
  • A bustling open world, spanning entire continents, replete with believable NPCs, complex cultures, factions, societies and a fascinating history
  • Create a party of up to six characters, with customizable appearance, ranging from 7 different races and 8 different classes
  • More than one hundred spells, each with unique, stunning visual effects
  • Thousands of individual items to use and interact with
  • An epic storyline, massive quests, uncounted missions, hordes of monsters and a world that is steeped in lore and mystery
  • Create your own adventures, campaigns or even entire worlds using the UrWelt RPG Engine framework

Ovviamente, ecco qualche screenshot del gioco, sempre sulla pagina del blog dedicata ai media sono disponibili anche video e concept-art che vi consiglio caldamente di andare a guardare:




Realms Beyond dovrebbe arrivare su PC (al momento non sono previste altre piattaforme) nel 2019. Inizio a tenere le dita incrociate, sperando che questa sia la volta buona...

Nessun commento :

Posta un commento