giovedì 20 luglio 2017

Benvenuti a Cyseal! - Parte 2


Riprendo i Gaming Reports su Divinity: Original Sin da la dove li avevo lasciati più di un anno e mezzo fa con l'occasione dell'inizio di nuova run, con personaggi si nuovi, ma per i quali ho mantenuto le stesse classi e archetipi della precedente: Un Cavaliere e una Ladra.
15 ore e poco più di gioco e posso dire che la firma dei Larian si sente parecchio in D:OS. Chi ha giocato a Divine Divinity o Beyond Divinity potrà capire cosa intendo: un gameplay fatto di pazienti esplorazioni, scontri spesso al limite del "Mi prendi in giro?!" (qui con l'aggravante del sistema a turni) e sorprese dietro ad ogni angolo.

In effetti la cosa che più mi ha colpito (sia in positivo che in negativo) finora di D:OS e' l'IA dei nemici: Gli scontri difficilmente sono corti e banali, inoltre gli avversari fanno di tutto per metterci in difficoltà, sia con il numero che con tattiche tipo l'attaccare di lato o dalla distanza (spesso allontanandosi se ci avviciniamo troppo) e curandosi con pozioni e incantesimi. Ottimo: Una IA agguerrita e intelligente rappresenta una sfida realmente interessante, esaltando la natura tattica a turni di questo gioco.

Purtroppo pero' mi e' capitato di notare in diverse occasioni che questa può entrare in una sorta di loop infinito dalla quale non sembra esserci uscita se non con il ricaricare una partita salvata. Un esempio vale più di mille parole: durante uno scontro con un Mago Origomante questo ha applicato un pattern di attacco che prevedeva l'evocazione di 4/5 Minions per poi diventare (nello stesso turno) invisibile e allontanarsi quindi dalla zona dell'azione. Una volta che i miei eroi avevano liberato il campo dai suoi scagnozzi questi tornava visibile solo per il tempo necessario ad evocarne altri per poi sparire ancora. Dopo parecchie interazioni (almeno 9 o 10) ho deciso di ricaricare e ricominciare lo scontro da capo e questa volta la simpatica canaglia ha deciso di cambiate tattica.

Altro esempio classico di loop del genere e' quello del chierico di alto livello che continua a curare all'infinito se stesso e i suoi compagni, di fatto impedendovi di completare lo scontro. So cosa state pensando: "Embe'? Uccidi lui e sei a posto no?!". Pare facile: come ti avvicini questo scappa come un coniglio! Per fortuna situazioni come queste non capitano molto di frequente, ma in generale mi sento di dare 2 consigli a chi ha intenzione di giocarsi D:OS: Il primo e' di salvare molto spesso (e con slot diversi), in secondo e' di espandere il party a 4 personaggi il più presto possibile.

In effetti avere altre  due spade a disposizione e' un grosso aiuto, specie negli scontri con i boss: Personalmente ho con me Madora e Baridotr, che grazie al suo arco da una mano non da poco a sfoltire i gruppi di nemici...

Loop a parte sto' gioco mi sta' piacendo molto, dato il ritmo lento non credo che riuscirò a completarlo entro la fine del mese ma pace: del resto e' il gioco stesso che predica e pretende calma e pazienza.


Nessun commento :

Posta un commento