domenica 9 luglio 2017

The Elder Scrolls 5: Skyrim - Dawnguard - Recensione


Dawnguard e', in ordine cronologico di uscita, la prima espansione ufficiale di The Elder Scrolls V: Skyrim e vedrà il nostro alter-ego cercare di sventare la minaccia di una antica profezia che minaccia di trasformare il mondo degli uomini nel territorio di caccia dei vampiri. Per farlo dovremo scegliere se allearci con i Dawnguard, un gruppo di guerrieri che da secoli contrasta il potere dei non-morti oppure diventare un vampiro noi stessi ed agire dall'interno, grazie all'aiuto di Serana, la bella vampira (palesemente ispirata al personaggio interpretato da Kate Beckinsale nella serie Underworld) figlia di quello che sarà il nostro arci-nemico nella vicenda.

E' bene precisare subito che al dila' della scelta di campo che faremo, il percorso da seguire sarà praticamente lo stesso (cambia solo la primissima missione di fazione). Scegliere la parte dei vampiri e' pero' quella che riserva le maggiori novità e sorprese, visto che con la trasformazione in vampiro avremo accesso ad un nuovo albero delle abilità e a nuovi poteri, tra i quali quello di tramutarci in un orribile essere meta' uomo e meta' pipistrello. Per il resto le meccaniche del gioco rimangono del tutto invariate e l'espansione si limita (tra virgolette) a proporre una serie di quest principali e alcune secondarie.


Limitandosi alla sola Main quest, la nuova campagna dura una manciata di ore. E' quindi consigliabile tenersi da parte un salvataggio fatto prima della scelta della fazione con la quale schierarsi in modo da poter affrontare la vicenda da entrambe le prospettive: fare il vampiro e' molto divertente, e merita un giro di giostra anche se non amate i non-morti!


Nonostante il tema della espansione lo suggerisca, non aspettatevi di dovervi muovere solo in castelli spettrali e catacombe piene di non-morti: il vostro camino infatti vi porterà anche in una sorta di dimensione infernale e in un magnifico complesso di templi in una valle ghiacciata, alla quale si accede tramite una enorme caverna. Insomma, gli scenari che incontrerete vanno ben oltre gli stereotipi dei film del terrore e presentano situazioni molto variegate ed interessanti.


Dawnguard non e' una espansione particolarmente corposa, ma indubbiamente e' molto interessante, specie se vi lascerete tentare dal lato oscuro e abbraccerete la via del vampiro. Non c'è ragione a mio avviso per non giocarsela, sia che la abbiate presa per il gioco vanilla, sia che vi sia stata data assieme alla Secial Edition del gioco. Datele una possibilità e vedrete che non ne resterete delusi.



Nessun commento :

Posta un commento