mercoledì 18 aprile 2018

Finalmente le Skellige!


Come si suol dire, meglio tardi che mai! Dopo essermi smazzato parecchie quest a Novigrad, tra primarie e secondarie, sono finalmente giunto alle isole Skellige e alla loro affascinate ambientazione simil-Vichinga. Ho decisamente sottovalutato la quantità delle cose da fare in questo gioco, e mi sono anche lasciato coinvolgere da diverse sotto-trame decisamente interessanti, del resto, uno dei grandi pregi di The Witcher 3 e' che le quest banali sono realmente poche.

Tra le altre cose, a Novigrad ho anche completato la romance con Triss, che sebbene non sia la compagna dello Strigo nei romanzi di Sapkowski, lo e' de-facto per quel che riguarda la serie di video-games, con buona pace di Yennefer.

Il contatore di steam dice che sono a 54 ore di gioco, tante quante ne ho impiegate per Divinity Original Sin. Si inizia ad intravedere la luce in fondo al tunnel? Purtroppo no: sebbene in teoria sia alla sezione finale dell'ipotetico secondo atto del gioco ho idea che per arrivare alla fine mi servano almeno un altra trentina di orette buone, ovviamente calcolate escludendo le due espansioni Hearts of Stone e Blood and Wine, che a questo punto credo che mi giocherò in un secondo momento.
Alla fine di Aprile mancano ancora 12 giorni; la cosa e' fattibile ma devo sbrigarmi...

Nessun commento :

Posta un commento